Come arredare casa in perfetto stile Shabby Chic

arredamento-shabby-chic1Abbiamo già parlato dello stile Shabby Chic e del suo grande successo negli ultimi anni. Letteralmente la parola “shabby” significa “trasandato” e lo stile non è altro che una tecnica decorativa chiamata decapè e nata nella Francia all’epoca di Luigi XV come antitarlo. Lo stile shabby è uno stile di arredamento caratterizzato dai colori chiari e dove i mobili vecchi, elemento principale, “riprendono vita”. Il mobile pitturato lascia intravedere il colore sottostante del legno naturale; il tempo e l’usura regalano quella patina speciale che rende ogni mobile unico. I “segni” creati da  mani esperte, come fosse il tempo ad avergliele conferite, donano quell’aspetto vissuto e sono una firma di questo stile.

Per arredare casa in stile Shabby Chic, quindi, è fondamentale sapere decapare i mobili. Come si fa? Presto detto: decapare vuol dire “togliere la cappa”, cioè gli strati superficiali del legno per lasciare intravedere quello che c’è sotto. Si può scegliere anche un mobile di legno nuovo, l’importante è che sia fatto con legno a vena, cioè un abete, un pino o un pioppo, poi assicurarsi di avere tutto l’occorrente:

 mobili-decapati

colore acrilico bianco, blu e nero

bacinella d’acqua

pennello

spazzola acciaio

carta vetrata di grana media

cera e lacca

essenza trementina

pigmenti colorati – terra d’ombra

Procedere a carteggiare il mobile, poi passare la spazzola d’acciaio lungo la vena del legno per aprirla di più. Una volta fatto andiamo a creare un colore, ad esempio per il colore azzurro mescoliamo insieme il blu, il bianco ed il nero acrilici. Andiamo poi a passare il colore lungo le vene del mobile e lasciamolo asciugare. Prendiamo poi del bianco acrilico, lo diluiamo con un po’ di acqua e lo passiamo sempre lungo la vena. Una volta asciugato va carteggiato con la carta vetrata, poi passiamo la lacca vetrificante trasparente o la cera neutra, che può essere resa scura diluendola la terra d’ombra con la trementina.

Si parla di arredare una casa in stile shabby, però, si parla non solo di mobilio ma anche di quei complementi d’arredo come tende, tappeti, copriletti, carte da parati, lampadari  che creano un’armonia nel loro insieme. Perfino i colori alle pareti sono fondamentali. Tutto sembra essere messo lì per caso invece è la scelta attenta che esalta la semplicità e crea un effetto romantico e luminoso. Vediamo allora come arredare le stanze della casa in stile shabby.

 

Salotto

Per arredare un salotto in perfetto stile Shabby Chic dovete attenervi a regole per quanto riguarda la scelta dei mobili, dei colori e dei materiali. Per il pavimento si consiglia di scegliere il parquet che dà una sensazione di omogeneità con gli elementi circostanti in legno. L’alternativa sono mattonelle in ceramica dalla tonalità neutra o sbiadita. Sulle pareti  è consigliato l’uso della carta da parati a righe o con motivi floreali. I mobili sono rigorosamente in legno e decapati, possibilmente in bianco o in tonalità pastello. Cercate comunque di puntare sull’essenzialità: pochi mobili ma di grande impatto visivo. Il divano deve essere ampio e accogliente e per caratterizzarlo in stile shabby rivestitelo con un copridivano di lino dai colori delicati, con dei cuscini dalla tonalità forte per creare un bel contrasto. L’arredamento può essere completato dall’inserimento di piccoli mobili e tavolini su cui appoggiare vasi di fiori o oggetti tipicamente shabby. Sulle pareti potete collocare vecchi orologi o stampe vintage.

salotto-shabby-chic

 

Cucina

La prima cosa per arredare la cucina in questo stile è preferire alle pareti una tonalità pastello, e se non si vogliono usare tende bianche per le finestre, si possono sistemare attorno alle finestre e ai punti luci elementi decorativi, come piatti in porcellana appesi al muro. Due must dello stile shabby sono la tovaglia a fiori ed il lampadario a gocce. Il portavasellame shabbato è uno dei mobili più caratteristici dello stile shabby: si possono trovare ai mercatini, negli store che vendono arredamento low cost, oppure on line. Un vecchio mobile può fungere da credenza, magari con le antine in vetro. Porcellane, barattoli di latta e servizi di piatti a sfondo floreale sono un elemento molto decorativo, che si sposano perfettamente con un arredamento shabby chic. Esponete questi elementi in bella vista, insieme a cornici shabbate con sfondi a fiori o vuote, per decorare le pareti, e accessori vintage come il mattarello, il distributore di caramelle, il telefono a parete. Altri accessori da sfoggiare in una perfetta cucina shabby chic sono l’orologio e un specchio che potete anticare da soli. Infine tanti fiori veri o finti, però quest’ultimi devono essere davvero ben fatti.

cucina-shabby-chic

 

Camera da letto

Arredare la camera da letto in stile Shabby Chic significa dare un tocco di romanticismo e di classe. Anzitutto usare i colori pastello, soprattutto il beige e le tinte avorio, gli azzurri e il bianco candido. Poi pizzi, centrini, complementi e accessori che impiegano per lo più materiali di riciclo o anche oggetti opportunamente decapati. La stanza da letto è l’ambiente più importante secondo gli interior designer di questa tendenza. La camera da letto ideale è un ambiente con mobili dalle linee pulite e morbide, decorazioni delicate, materiali come il legno chiaro sbiancato. Una chiave per garantire questo stile è mantenere la stanza poco arredata. Potete puntare su mobili non ingombranti, rimediare un grosso specchio oppure decorare l’ambiente con dei cuscini sistemati sul pavimento con accanto candele e lanterne. In abbinamento ai complementi d’arredo, si possono dipingere i rivestimenti delle porte, gli infissi dei vetri e qualsiasi altra finitura della camera. Potete contare pure su pareti a righe, ideali anche per lo stile moderno. Anche l’illuminazione deve essere piuttosto minimale nelle camere da letto shabby: basta un applique in legno chiaro o anche una lampada in stile vittoriano. Per quanto riguarda il letto va bene in ferro battuto o una tipologia a baldacchino con testiera bianca.

stanza-da-letto-bianca

 

Bagno

Il bagno è una stanza perfetta da arredare in stile Shabby Chic, basta riunire elementi di arredo in tema a colori che vanno dal bianco al pastello. Il bagno è una stanza piccola che è possibile arredare con pochi mobili ed ottenere un effetto elegante. La prima cosa da fare è utilizzare mobili datati. Il colore, come sempre, è fondamentale: va bene il classico bianco, altri colori molto chiari, oppure con qualche tinta pastello. I mobili possono essere integrati con il lavabo oppure essere utilizzati come porta biancheria. Per arredare il bagno si può utilizzare una vecchia credenza, pitturarla e usarla sia per l’esposizione di oggetti sia per contenere la biancheria. In un bagno Shabby Chic, poi, non puoi mai mancare un mobile con vetrina, per esporre per esempio miniature di profumo e saponette artigianali. Una cosa fondamentale è che i mobili da utilizzare nel bagno devono essere diversi fra loro, caratteristica dello stile Shabby Chic. Si possono inserire anche piccoli vasi in vetro con qualche decorazione come rami di legno e spighe di lavanda. Fra gli elementi di arredo più utilizzati in un bagno shabby troviamo le ceste di vimini oppure piccole mensole per i recipienti trasparenti dei sali da bagno.

bagno-shabby-chic

Insomma date sfogo a tutta la vostra creatività e fantasia per arredare la vostra casa in sile Shabby Chic!

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Arredamento & Design

FOLLOW US ON