MoaCasa 2015, la fiera di Roma detta le nuove tendenze

moa-casaSi è conclusa il primo novembre la 41esima edizione della fiera romana dedicata all’arredamento e al design, MoaCasa, ed anche quest’anno ha proposto tendenze e novità relative al mondo dell’arredo. Da 40 anni è il felice mix tra tradizione e innovazione che consolida MoaCasa come una delle manifestazioni più importanti per il mercato dell’arredo e del design. Tra i suoi espositori sono, infatti, presenti le migliori aziende italiane specializzate nel settore, la cui qualità viene valorizzata da un format espositivo progettato con lo specifico intento di far dialogare con intelligenza industria e artigianato di alto livello, classico e design, promuovendo i marchi più significativi del made in Italy. La missione di MoaCasa, che ha visto crescere continuamente il numero di espositori e visitatori, è di promuovere la tradizione italiana con manufatti artigianali di qualità e anticipare le novità del settore, presentando in anteprima ai visitatori i trend di design e di mercato. MoaCasa è divenuta, quindi, una guida del comparto per idee proposte, progetti realizzati e per la varietà di prodotti presentati, sempre in linea con le ultime tendenze in fatto di arredamento e design dei maggiori brand nazionali.

MOA_CASANuove tendenze, quindi, ed innovazione in tutte le stanze, dalla cucina alla camera da letto, una nuova concezione degli spazi e degli arredi, sempre alla ricerca di soluzioni di design nuove, senza tralasciare l’attenzione alla qualità ed al confort, elementi imprescindibili per proporre prodotti competitivi. Grande il successo di pubblico quest’anno, ben 80mila visitatori hanno varcato la soglia della maxi mostra di arredamento e lifestyle, e molti i trend visti durante i giorni dell’evento.

Vediamo insieme i principali:

Seguendo la linea principale secondo cui modernità e tradizione si sposano, dando identità ad ogni stanza acquista, i colori neutri si sposano con le tinte più accese. La tendenza è quella dell’oro: tessuti, accessori, complementi d’arredo, decorazioni e colori delle pareti possono rientrare in questo genere di elementi facilmente modificabili. Però mai alterare lo stile di fondo scelto per arredare.

Anche per gli elettrodomestici il vintage va a braccetto con lo stile contemporaneo. La zona living, inoltre, è al centro delle nuove soluzioni d’arredo. Novità esclusiva di quest’anno sono i moduli multisensoriali a parete che permettono di disegnare ogni volta atmosfere nuove e suggestive. Ciascun modulo, infatti, può generare suoni, luce arredamento-in-legnodi ogni forma e colore, rilasciare profumi nell’aria e riscaldare l’ambiente. Sempre nella zona living i tavoli e le consolle più in voga sono quelli allungabili. La parola d’ordine è trasformabilità, con Tv a scomparsa, librerie che ruotano e tavoli di altezza regolabile che ben si adattano ad ogni esigenza stilistica. Le innovazioni domestiche stanno cambiando la vita di tutti giorni e la tecnologia negli ambienti non è più un optional ma una realtà, ideale per rendere la propria casa confortevole, bella, comoda e funzionale.

Il legno resta grande protagonista delle scelte di arredamento, uno dei materiali che meglio si presta a soluzioni di design eco-sostenibili. I materiali impiegati sono spesso recuperati da pavimenti, solai, porte, e tetti di vecchie cascine e baite. Questo evita l’inutile abbattimento di nuovi alberi favorendo il riutilizzo dei materiali esistenti. Nei rivestimenti prevale il legno ma rimane importante la laccatura opaca e le finiture, in particolari malte cementizie, anche per le pareti attrezzate nei colori della terra. Il legno è poi protagonista dello stile Shabby Chic e Country, ancora molto in voga. Lo Stile Naturale, inoltre, è quello più di successo: le tendenze a cui ispirarsi hanno una protagonista incontrastata, la natura! Palette di colori e scelta dei materiali vanno infatti verso la riscoperta e dei toni e degli elementi che si trovano fuori dalle città, in campagna, in montagna, al mare.lampadari led

In autunno molta attenzione è rivolta alla luce e ai sistemi di illuminazione. Protagoniste indiscusse sono le lampade al LED con intensità regolabile, che riproducono la naturale luce del giorno in spazi che comunicano tra loro. Lampadari a soffitto, dalle forme geometriche, vestono la zona giorno di fasci di luce, riservando alle stanze da letto una luminosità più soffusa tra paralumi in vetro colorato e lampade da terra del design originale.

I tessuti e le carte da parati proposti sono caratterizzati da stampe geometriche anni ’60 e ’70 oppure da stampe floreali, scelte anche dai fashion designer per alcuni stili d’abbigliamento. Attenzione a non strafare e a non mimetizzarsi con le tende di casa!

arredo+minimalIl trasparente ed il cristallo, infine, rinnovano gli ambienti e li rendono modernissimi. Grande spazio in casa è dato infatti agli specchi, veri re dei complementi d’arredo. Questi ben si sposano con lo Stile Minimal, protagonista anche del 2016: arredi e complementi puliti, privi di fronzoli, dove tutto ha un ordine precostituito e rilassante, ma allo stesso tempo caldo e accogliente.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Arredamento & Design

FOLLOW US ON